Seguici

Animali Fantastici - Dove Trovarli

REVIEW – I Crimini di Grindelwald ed i contenuti speciali: dalle scene tagliate al dietro le quinte del film

Pubblicato

il

“Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald” è arrivato in edizione Home Video (DVD, Blu-ray e 4K UHD) lo scorso 14 Marzo. In questo articolo parleremo dell’edizione 4K e i contenuti extra che sono possibili vedere all’interno di questo cofanetto.

E’ innegabile che il film abbia diviso e messo a dura proprio il nostro fandom, purtroppo è anche vero che al botteghino il film è stato una delusione per la Warner Bros, la qiale sperava di migliorare gli incassi avuti con “Animali Fantastici e Dove Trovarli”. Tutto questo come saprete si è tradotto in un delay delle riprese del terzo film con J.K. Rowling tornata a scrivere la sceneggiatura per modificare ciò che non andava proprio per via dell’insuccesso parziale del secondo film.

Tralasciando tutto ciò andiamo a descrivere il prodotto che abbiamo avuto tra le mani grazio alla generosità della Warner Bros Italia. Il packaging di questa edizione vede in copertina il Newt Scamander (Eddie Redmayne) con alle spalle Grindelwald (Johnny Depp) e Silente (Jude Law). Sullo sfondo Hogwarts. Questa copertina già ci dice molto a livello di marketing: Hogwarts è onnipresente anche se nel film si vede a metà film e nell’epilogo, ma è comprensibile questa scelta visto che Hogwarts è il Wizarding World, ma va detto che Parigi doveva essere la vera protagonista di questo film, infatti anche nella pellicola, a mio modesto parere, non ha avuto la giusta enfasi che mi aspettavo. Come già detto nella nostra recensione in anteprima del film, qui Parigi è molto anonima, uno dei tanti punti dolenti della messa in scena.  Non dobbiamo dare la colpa alle scenografia sempre bellissime di Stuart Craig, ma ad una regia, quella di Yates, che ha sempre faticato a gestire gli spazi come dovuto, (Cuaron ti sento gridare da lontano, torna ti prego!). Silente e Grindelwald nella copertina sembrano incontrarsi anche se per il loro vero incontro dovremo aspettare il quinto film (?). Ma è strano pensare che nonostante il peso mediatico di due attori come Johnny Depp e Jude Law, la riposta dei fan e del pubblico non è stata così preponderante come la Warner sperava.

Aprendo il cofanetto troviamo due dischi. Il primo contiene la versione standard del film in qualità Blu-ray, la seconda la meravigliosa versione 4K con l’audio italiano in Dolby Atmos (primo film che in Italia viene distribuito con questa specifica audio). La fotografia di Philippe Russoleout, una delle cose migliori del film insieme alla straordinaria colonna sonora di James Newton Howard vengono esaltate. L’audio in Dolby Atmos immerge completamente i vostri sensi, è incredibile assistere alla potente scena iniziale della fuga di Grindelwald con questo audio. Insomma se vi capita di andare al cinema, scegliete una visione con il Dolby Atmos, e da quel giorno non ne potrete fare più a meno. Anche i più insignificanti effetti sonori, come i sibili delle bacchette i versi degli animali o anche un semplice drappo che Silente leva dallo specchio delle brame, vi faranno correre un piccolo brivido dietro la schiena.

Andiamo a vedere i contenuti speciali presenti nella versione Blu-ray. Nella versione DVD i contenuti sono davvero risicati e addirittura il film dura meno rispetto alla versione cinematografica: 128 minuti rispetto ai 133 ufficiali, questa è l’ennesima mossa della WB per spingere ad abbandonare gli obsoleti DVD a favore del Blu-ray. In questo la Warner mi trova d’accordo. É inconcepibile che nel 2019 ci siano ancora persone che fruiscano un film nella qualità DVD. Vediamo le scene tagliate del film, ma dobbiamo precisare che noi Italiani rispetto ad altre nazioni non abbiamo l’occasione di avere su disco fisico la tanto attesa EDIZIONE ESTESA che era stata annunciata con scene mai viste al cinema. Noi abbiamo avuto modo di vedere tale edizione estesa (su Itunes) e ve ne parleremo a breve in un nuovo articolo. Possiamo già anticiparvi che il nostro responso nei confronti di questa edizione è estremamente negativo. Torniamo alla scene tagliate…

1. IL PROLOGO ALTERNATIVO

Il film si apre con la fuga di Grindelwald dal MACUSA, ma originariamente era stato pensato un prologo alternativo. In questo montaggio preliminare e dagli effetti speciali ancora ibridi, avremmo visto il logo della Warner Bros sott’acqua (una rivoluzione pensando che fino ad ora il logo della major hollywoodiana è sempre stato, grossomodo, immerso fra le nuvole). Esso ci avrebbe portato a vedere già da subito il lenzuolo bianco del piccolo “Coruvus Lestrange” annegato (siamo sicuri sia davvero morto?) e con una transizione portati al frame di “Animali Fantastici e Dove Trovarli” in cui vediamo che un piccolo pezzo dell’obscurus di Credennce che vola via, lasciandoci intuire che forse il ragazzo non sia stato sterminato. La scena continua facendoci vedere il percorso di Credence che prende nuovamente la forma umana tra le rovine della sua casa newyorkese (la sede dei Secondi Salemiani). Qui Credence scopre il suo foglio di adozione e si dispera atrocemente. Col senno di poi, forse è stata una scelta giusta quella di tagliare questo prologo, nonostante sarebbe stato più in linea con l’idea di iniziare da dove eravamo rimasti. Dico questo soprattutto per via del drappo bianco simbolo del film, che rivedremo già tante altre volte nella storia. Sarebbe stato tutto ridondante, ma è anche vero che questo prologo avrebbe consentito di capire meglio come Credence abbia fatto ad avere il foglio di adozione e cosa fondamentale, come se ne sia andato da New York ed abbia deciso di partire per Parigi. Quest’ultimo frangente viene spiegato meglio nella prossima scena.

2. CREDENCE SI IMBARCA PER PARIGI

Credence si dirige al porto di New York e qui scopre che il Circus Arcanus sta salpando alla volta di Parigi. Tramite uno sguardo con il capo, Skender che lo lascia passare, Credence si imbarca aiutando altri maghi a portare in stiva le cianfrusaglie e le attrazioni del circo. Sarebbe servita questa scena? Forse si, ma sarebbe stata davvero utile se fosse stata integrata con questa inquadratura tagliata (non presente) in cui Credence scopre dell’esistenza del Circo tramite delle locandine tra i vicoli di New York.

3. LA VISIONE DI GRINDELWALD

Questa è forse la scena tagliata che più fra tutte doveva essere assolutamente nel film, e non capisco come mai sia stata tolta. Si tratta di una versione estesa della discussione tra Silente e Newt tra le vie nebbiose di Londra. Qui Silente oltre ad usare il deluminatore (dannazione, ma perchè mi tagliate questo easter-egg che per altro abbiamo già visto nel trailer?) approfondisce un dettaglio importantissimo che lo lega a Grindelwald. Qui Newt chiede al Professore del perchè lo abbia mandato a New York. Silente risponde che sapeva di Credence e che Grindelwald avrebbe provato a portarlo dalla sua parte, soprattutto per via di una visione che Grindelwald ebbe in passato in cui “un Obscuriale uccideva l’uomo che lui temeva di più”. Newt guarda Silente e senza batter ciglio quest’ultimo fa cenno di Si. Tutti noi sappiamo che Silente sarà ucciso da Piton, moltissimi anni dopo, ma nonostante questa falla nella predizione di Grindelwald, il tutto è molto sospetto. Probabile che la scena sia stata tagliata per un migliore sviluppo di questo tema nei prossimi film? Lo spero vivamente.

4. LETA E THESEUS AL BALLO

Una delle scene più criptiche che abbiamo visto fin dai trailer. Thesus e Leta arrivano in una location londinese non precisata in cui si sta tendendo un gala di maghi e streghe. Qui Leta cita il nome di Yaxley, l’antenato di un famoso e fedele mangiamorte di Lord Voldemort. Thesus deve andarlo a salutare per cortesia, così Leta viene lasciata brevemente da sola a vagare tra gli invitati che bisbigliano e si scambiano pettegolezzi, sulla diceria circa il fratellastro andato disperso di Leta. Qui la strega si ferma a guardare una danzatrice la quale con il suo vestito crea una coreografia visiva di drappi che andranno a sfociare nella paura di Leta, la vista del fratello Corvus annegato in mare. Per quanto suggestiva e ricca di costumi bellissimi, questa scena è un po’ inutile in quanto non aggiunge nulla di più alla storyline di Leta, anzi come già detto prima, crea una ridondanza non giustificata.

5. TINA E SKENDER

Piccola scena in cui Tina si presenta al botteghino del Circus Arcanus. Il padrone Skender la nota. La discussione tra di loro fa capire allo spettatore che i due già ci conoscono e che Skender non è poi un brav’uomo in quanto ha già avuto a che fare con gli auror americani.

6. NEL SEMINTERRATO DI NEWT

Scena estesa nel seminterrato di Newt. In questa scena vediamo come Newt preleva gli snasi e li convince/obbliga ad entrare nella sua valigia. Inoltre qui vediamo anche una creatura che poi non ci sarà più nel film, ma che i fan di Harry Potter dei libri conoscono bene (anche se Hermione li nomina anche nel terzo film), ovvero i “Marciotti” che servono a contrastare incantesimi di localizzazione. Insomma perchè tagliare tutto questo?

7. CREDENCE LIBERA L’OBSCURUS

Credence e Nagini si svegliano. Li vediamo abbracciati, capiamo la loro complicità e quello che segue è una bella scena romantica che avrebbe giovato non poco all’atmosfera cupissima del film. Credence esce fuori sul tetto, nutre il piccolo pulcino che poco prima aveva preso e dalla sua visuale scorge in strada una madre con un bambino. Qui capiamo il desiderio d’identità di Credence. Nagini arriva in scena, si siede insieme a lui e gli chiede di liberare l’obscurus. Credence è titubante, ma lei afferma: “Siamo liberi”. Credence si convince e libera il suo parassita. La scena che segue non è quello che ci si aspetterebbe da un obscurus. Invece che attaccare, si libra nel cielo come uno stormo di rondini. Nagini guarda Parigi ed il cielo in cui l’obscurus si destreggia con eleganza e malinconia. Una scena davvero emozionante nella sua semplicità. Quando Yates sforna queste atmosfere, devo dire che mi piace parecchio.

8. NEWT E JACOB SEGUONO KAMA

Scena estesa in cui Newt e Jacob seguono Kama verso il suo rifugio sotterraneo. In questa scena avremmo visto un piccolo piano sequenza in cui Kama si fa seguire da i due uomini tramite diversi attività, ristoranti, case e altri locali, per poi arrivare verso l’argine della Senna. Scena particolare, divertente, un peccato sia stato tagliata perchè avrebbe consentito di far vedere meglio Parigi.

9. CREDENCE E NAGINI IN UN VICOLO

Ancora Nagini e Credence, ancora una scena romantica. Nagini porta del cibo a Credence il quale le prende la mano e con tenerezza la bacia. Impossibile non “shippare” questa coppia.

10.SILENTE E LA MCGRANITT

Piccola scena in cui la Mcgranitt viene fatta vedere meglio. Silente vaga per i corridoi del castello. Minerva adirata contro Travers cerca di estorcere informazioni a Silente sull’accaduto. Quest’ultimo fa il vago e svia il discorso, come solo Silente sa fare. Lo vediamo sparire attraverso una porta che lo porterà successivamente allo specchio delle brame.

FANS IN REAL LIFE

Primo contenuto extra, che non fa parte delle scene tagliate è la rubrica “Fans in Real Life” in questo mini documentario vediamo Ezra Miller (Credence) incontrare Evanna Lynch (Luna Lovegood). I due nell’agosto 2018, tre mesi prima del rilascio del film, hanno potuto vedere alcune scene in anteprima e commentarle come solo due potteriani come loro saprebbero fare. Nonostante i bei commenti questo contenuto risulta abbastanza scialbo ed evidentemente un po’ costruito, c’è poco di naturale nella loro conversazione.

J.K. ROWLING: A WORLD REVEALED

In questa Featurette da 10 minuti, J.K. Rowling torna a parlare del perchè dopo la fine di Harry Potter sia tornata a parlare del suo Wizarding World. Niente di nuovo, un commento già ribadito sin dalla promozione di “Animali Fantastici e Dove Trovarli”. Il video riprende diverse interviste fatte all’autrice che abbiamo già potuto vedere nelle Featurette uscite durante la campagna pubblicitaria del film, ma in maniera più estesa.

DISTINTIVAMENTE SILENTE

Featurette tutta interamente dedicata a Silente. Qui Jude Law, il regista David Yates e J.K. Rowling intervengono per commentare l’arrivo in scena del personaggio ed il suo sviluppo nel film. C0me sempre, le interviste fatte, in gran parte provengono dal materiale promozionale già uscito.

Infine partono diverse Featurette dedicate al backstage del film, ciascuna di esse tratta un tema ben specifico. A margine dell’articolo trovate alcune screen da questi contenuti extra.

  1. UNLOCKING SCENE SECRETS: Il ritorno ad Hogwarts
  2. UNLOCKING SCENE SECRETS: Il serraglio di Newt
  3. UNLOCKING SCENE SECRETS: Credence, Nagini ed il Circus Arcanus
  4. UNLOCKING SCENE SECRETS: Parigi e Place Cachée
  5. UNLOCKING SCENE SECRETS: Il Ministero degli Affari Magici
  6. UNLOCKING SCENE SECRETS: La Fuga di Grindelwald e l’anello di fuoco.

Insomma una edizione Home Video che dal punto di vista tecnico risulta di altissima qualità ma che per quanto riguarda i contenuti extra aggiunge poco e niente a fatti che magari, se avete letto i libri della Harper Collins sul film, vi risulteranno noti. Siamo ben lontani dai fasti dei contenuti extra degli ultimi Blu-ray della saga di Harry Potter, in cui gli extra arrivavano quasi a toccare le due ore. Ovviamente se siete dei potteriani come noi, non potete lasciarvi sfuggire questo film in DVD, Blu-ray o 4K.

VOTO: 7.5

Advertisement ent="ca-pub-9999271808860040" data-ad-slot="7242061019">
Commenti
Advertisement

Facebook

Advertisement

In evidenza

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.